Come ho insegnato a mia figlia a fare la nanna: il metodo Tracy Hogg.

Quando aspettavo mia figlia tutti mi dicevano:

“Non dormirai mai più !”

“Goditi ora i momenti per te perché non ne avrai mai più.”

“Sarai sempre stanca.”

“Scordati le tue 8 ore di sonno filate.”

Insomma invece di dirmi quanto sarebbe stato bello avere un figlio, mi raccontavano solo le fatiche che avrei affrontato.

Ma a queste tanto decantate notti insonni io non me ne volevo fare una ragione, sapevo che i bambini potevano dormire e quando è nata mia figlia, vedevo che i primi giorni in clinica filava tutto liscio… Ecco il problema è quando torni a casa con il tuo fagottino.  Continua a leggere